Troppi cinguettii, ora KPB è nei guai…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Guai in vista per Kevin Prince Boateng. Il ghanese, perno della trequarti rossonera, sta lentamente recuperando dall’infortunio che lo tiene ai box da ormai un mese, i problemi in questione però non riguardano la fragilità dei suoi muscoli super esplosivi….

Rotocalchi e giornali rosa non fanno altro che parlare di lui e della sua storia con l’ex velina Melissa Satta. I paparazzi seguono ovunque la neo coppia che però sembra non voler far nulla per passare inosservata, cosa che, è ben noto, al Milan non piace molto. A far traboccare il vaso, o meglio la pazienza, dei rossoneri ci hanno però  pensato i continui tweet dei due sul famoso social network. La twitter mania ha colpito un po’ tutti in casa rossonera: ci sono Emanuelson, “pioniere” del genere, Robinho, El Shaarwy ma anche lo stesso AC Milan non è esente da tweetate.

Ciò che si contesta a Kevin è dunque “il modo d’uso” di twitter in tandem con la fidanzata. Dalle foto appena svegli, passando per le menzioni riguardo alle temperature primaverili che si sono abbattute su Milano fino a quell’”Enjoy ure lunch baby” tweetato ieri. L’esposizione mediatica di Prince sta raggiungendo quote pericolose, la sua vita privata in piazza, o in rete, che dir si voglia, ha ormai superato il limite del consentito, tanto che secondo quanto riporta Novella 2000, il club di Via Turati avrebbe invitato il calciatore a rispettare un codice etico. La prima regola riguarda le uscite notturne da limitare, la seconda dovrebbe dissuadere il giocatore proprio dall’uso-abuso di twitter. Capito @KPBofficial ?