Zambro: niente rinnovo, a giugno sarà addio e...

Zambro: niente rinnovo, a giugno sarà addio e…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stiamo arrivando nel periodo clou della stagione e insieme alle partite decisive è giunto il momento di ridiscutere i contratti in scadenza a fine anno.  Sono molti i big rossoneri che non sanno ancora in che squadra giocheranno l’anno prossimo, se nel Milan o con un’altra maglia.

Dalle prime indiscrezioni è probabile che alcuni di loro proveranno esperienze nuove, poiché il club ha deciso di puntare su giocatori più giovani. Ad esempio a Seedorf (quasi sicuramente) non verrà rinnovato il contratto, si parla di una pista brasiliana per lui, dopo anni di soddisfazioni spera sicuramente di salutare i tifosi con uno scudetto a fine anno. Stesso discorso vale per Inzaghi, fino all’ultimo a gennaio è stato sul punto di cambiare maglia, ma ha deciso di aspettare giugno per salutare in modo appropriato la “sua gente”. Atalanta e Parma stanno ancora sondando il terreno, questa volta probabilmente una delle due riuscirà a convincere Superpippo.

Zambrotta, visto anche le poche apparizioni (peraltro non troppo convincenti), cercherà un club dove chiudere la sua grande carriera giocando in modo più continuo, mentre Flamini potrebbe restare, a patto che accetti un cospicuo ridimensionamento dell’ingaggio (4.5 milioni netti).

Quindi oltre ai nuovi nomi di giocatori a cui il Milan è interessato, occhio anche al mercato in uscita, che per questa stagione si prevede abbastanza affollato, perché oltre ai “fine contratto” ci sarà da vedere come andrà a finire la vicenda-Pato e da respingere le sempre più insistenti richieste del Barcellona per Thiago Silva.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy