Zambro: niente rinnovo, a giugno sarà addio e…

Stiamo arrivando nel periodo clou della stagione e insieme alle partite decisive è giunto il momento di ridiscutere i contratti in scadenza a fine anno.  Sono molti i big rossoneri che non sanno ancora in che squadra giocheranno l’anno prossimo, se nel Milan o con un’altra maglia.

Dalle prime indiscrezioni è probabile che alcuni di loro proveranno esperienze nuove, poiché il club ha deciso di puntare su giocatori più giovani. Ad esempio a Seedorf (quasi sicuramente) non verrà rinnovato il contratto, si parla di una pista brasiliana per lui, dopo anni di soddisfazioni spera sicuramente di salutare i tifosi con uno scudetto a fine anno. Stesso discorso vale per Inzaghi, fino all’ultimo a gennaio è stato sul punto di cambiare maglia, ma ha deciso di aspettare giugno per salutare in modo appropriato la “sua gente”. Atalanta e Parma stanno ancora sondando il terreno, questa volta probabilmente una delle due riuscirà a convincere Superpippo.

LEGGI ANCHE:  Maldini via dal Milan? Florenzi non ci sta! Poi il commento sul futuro

Zambrotta, visto anche le poche apparizioni (peraltro non troppo convincenti), cercherà un club dove chiudere la sua grande carriera giocando in modo più continuo, mentre Flamini potrebbe restare, a patto che accetti un cospicuo ridimensionamento dell’ingaggio (4.5 milioni netti).

Quindi oltre ai nuovi nomi di giocatori a cui il Milan è interessato, occhio anche al mercato in uscita, che per questa stagione si prevede abbastanza affollato, perché oltre ai “fine contratto” ci sarà da vedere come andrà a finire la vicenda-Pato e da respingere le sempre più insistenti richieste del Barcellona per Thiago Silva.