Un piccolo Messi per un grande futuro?

Un piccolo Messi per un grande futuro?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il nuovo Messi ha un nome e si chiama Paulo Dybala, classe 1993. Ha giocato nelle giovanili dell’Instituto de Cordoba, facendo tutta la trafila fino alla prima squadra, con la quale ha debuttato a soli 17 anni, mettendosi in mostra come grande talentino. Ha esordito nella Primera B Nacional, diventando subito un protagonista assoluto, tra gol e assist.

Fino ad oggi ha messo a segno 17 centri in 26 partite, portando la sua squadra in testa al campionato davanti a River Plate e Rosario Central. Nonostante la sua “altezza”, appena 168 cm, come Messi appunto, è molto bravo come punta centrale, ma sa fare anche l’esterno d’attacco, grazie alla sua velocità unita a una tecnica eccellente e un’agilità che ricorda un po’ quella della Pulce argentina. Gioca spesso con la linea del fuorigioco ed è un grande assist-man, regala spesso ai compagni la gioia del gol con numeri di alta scuola.

Le big europee hanno già messo gli occhi su di lui, in Italia Inter, Milan e Palermo sono interessate, ma se vogliono portarlo a giocare nel nostro Paese dovranno sbrigarsi, per non vederlo poi brillare in Premier o in Spagna. Per ora il prezzo è basso, 4-5 milioni, ma sta aumentando a ogni sua grande giocata, forse varrebbe la pena provare a scommettere su di lui prima che diventi una certezza e il suo cartellino lieviti notevolmente.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy