Ibra e Cassano top, male Mesbah

Ibra e Cassano top, male Mesbah

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

ABBIATI 6,5 – Non è mai stato tirato in causa, sul tiro di Destro compie un buon intervento sulla ribattuta non può far niente per evitare il 2 a 1. A inizio partita ha avuto qualche problema fisico ma ha resistito tutta la partita giocando sempre al meglio. Negli ultimi minuti disinnesca un tiro-cross sempre di Destro.

ABATE 6,5 -Ignazio sta tornando quello di preinfortunio, macinando kilometri sta riacquistando la forma migliore, in vista degli Europei. Durante la partita è presente in qualche buona azione d’attacco, quando gli spazi si aprono, il numero 20 diventa più determinante.

YEPES 6 – Affidabile come sempre, con il suo recupero la difesa ha acquisito esperienza che in questo periodo della stagione è essenziale. La sua prestazione da fiducia a tutto il reparto e gli errori diminuiscono. Il gol non nasce da un suo errore ma dal duo Mesbah-Bonera.

BONERA 5,5 – Disputa una buona partita con un’unica sbavatura che non gli permette di arrivare al 6, il gol di Bogdani: sul primo tiro di Destro è disattento, facendolo avanzare sino al punto dove può mettere in difficoltà Abbiati. Per il resto ha disputato una buona partita, l’attacco senese non è mai stato in grado di mettere in difficoltà la retroguardia rossonera.

MESBAH 5 – Unica nota negativa della giornata, la ricerca per un degno terzino sinistro deve continuare durante il mercato estivo. Djamel non ha convinto neanche in questa partita, nonostante la buona voglia le doti tecniche non sono da Milan.

GATTUSO 6,5 – Gattuso è l’anima del Milan, quando c’è lui raramente la squadra entra poco cattiva in campo. Ringhio morde le caviglie a tutti i giocatori bianconeri, interrompendo le trame degli avversari per più di una occasione, il numero 8 non ha ancora i 90 minuti nelle gambe ma il suo recupero sembra ormai avvenuto.

Dal 75′ NOCERINO 7 – Entrato a metà secondo tempo riesce comunque a timbrare il cartellino, decimo gol stagionale, il record di marcature è ampiamente superato. Una stagione magica per Antonio a cui riescono dei gol che risulterebbero difficili anche al migliore Zlatan

VAN BOMMEL 6 – Un po’ lento e impacciato, ma questo Van Bommel basta e avanza per gestire il centrocampo bianconero. L’olandese sta cercando di riavere una buona condizione fisica, nonostante sia a fine stagione e probabilmente a fine carriera rossonera. Il numero 4 è un professionista e giocherà fino alla fine al 100%

MUNTARI 6 – La prova del centrocampista è tutta corsa e sacrificio, meno propositivo del solito. Ferma le avanzate del Siena senza entrare mai in difficoltà. L’acquisto di Sulley è l’ennesima prova del buon lavoro di Galliani con i giocatori che sono ai margini delle grandi squadre. Dopo la sua uscita la squadra soffre la mancanza della sua fisicità.

Dal 59′ AQUILANI 6 – Il giocatore scuola Roma entra per congelare la partita, sui vari contropiedi sfiora il gol in una occasione.

BOATENG 7 – Il suo ritorno cambia la faccia della squadra, la sua grinta e i suoi colpi di genio fanno alzare il livello anche dei compagni. Per gran parte della stagione non è stato disponibile e se il Milan ha ancora qualche piccola speranza di scudetto è grazie a lui, il gol della scorsa giornata è stato importantissima e anche la prestazione di oggi è stata basilare per il successo del Milan.

Dal 79′ EL SHAARAWY S.V.

CASSANO 8 – Il migliore, quanto è mancato in questa stagione il suo apporto. Primo gol del 2012 per lui che fa felice lui, Allegri e Prandelli. Una sfida contro il tempo ampiamente vinta, Cassano ha superato innumerevoli difficoltà per tornare al gol in questa stagione. Gol e assist sono il suo marchio di fabbrica e oggi abbiamo visto l’intero repertorio.

IBRAHIMOVIC 7,5 – Tornato il vecchio Ibra, Gulliver tra i lillipuziani. Due gol e giocate sul velluto, colpi di tacco finte a go-go. Questa era la prestazione che ci si aspettava da lui in partite chiave della stagione come con la Fiorentina e Bologna. Meglio tardi che mai.

ALLEGRI 7 – La scelta di far giocare Prince dal primo minuto lo premia e i cambi di Nocerino e Aquilani funzionano alla perfezione. Niente da dire.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy