Mancio in via Turati: “Non voglio Ibra”

Roberto Mancini in visita in via Turati. E le ipotesi si scatenano. Ufficialmente si tratta di una visita di cortesia per raccogliere i complimenti di Adriano Galliani per la vittoria della Premier League. Ma naturalmente le fantasie corrono più veloci dei treni.

Le uniche dichiarazioni del tecnico del Manchester City sono state raccolte da Sky Sport: “E’ stata solo una visita di cortesia. Ibrahimovic? I tifosi rossoneri possono stare tranquilli: è un grande campione“. Quindi, non si sarebbe parlato dell’attaccante svedese, che negli ultimi tempi la stampa ha accostato ai desideri dello sceicco Mansour. Piuttosto si può pensare a qualche scambio di vedute su Carlitos Tevez, l’attaccante argentino che a gennaio sembrava ad un passo dal Milan ma che poi rimase al City, prima facendo pace con Mancini, poi contribuendo alla vittoria del titolo. Insomma, il pallino è rimasto nella testa di Galliani che probabilmente ha voluto incontrare l’allenatore del club inglese per non commettere passi falsi tali da infastidire lo sceicco, che – ricordiamo – non gradì la foto circolata a gennaio che ritraeva l’ad rossonero a tavola con l’Apache e il suo agente Fifa.

Da escludere, invece, un interessamento del Milan per Mancini, che, al contrario, è molto vicino al rinnovo triennale coi citizens per 6,3 milioni di euro a stagione. Ma, al di là degli accordi tra l’allenatore jesino e la dirigenza del club inglese, sarebbe una scelta sorprendente quanto davvero improbabile. Non fosse altro per la fiducia più volte ribadita nei confronti di Massimiliano Allegri, che, dopo la finale di Monaco, si sta godendo il meritato riposo.