Allegri: "Sogno la Nazionale, Balotelli non verrà. Scommesse? Con questo schifo, mi passa la voglia..."

Allegri: “Sogno la Nazionale, Balotelli non verrà. Scommesse? Con questo schifo, mi passa la voglia…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Smetterò tra dieci anni. Ho iniziato quando avevo quarant’anni, finirò a cinquantacinque anni. Quindici da allenatore bastano e avanzano e poi con tutto questo schifo, ti passa davvero la voglia.

Massimiliano Allegri, intervistato da Chi, parla della sua carriera. Sogno di arrivare in Nazionale, lo ammetto. Balotelli al Milan? Non verrà, ma spero possa maturare, non deve avere rimpianti per qualche errore commesso. A proposito dello scandalo delle scommesse io una spiegazione me la sono data. Ci sono due strade da percorrere. Quella di chi commette questi reati perchè è malato e vive il gioco come una patologia. E poi c’è la strada di chi purtroppo è costretto a farlo per disperazione: ci sono allenatori che vivono con il loro staff in un piccolo bilocale perchè la squadra non paga nè vitto nè alloggio e, poi, ci sono ragazzi che militano in società inferiori e non percepiscono stipendi da mesi.

Ma aggiunge: “Con questo non giustifico chi ha commesso il reato di frode sportiva, ma la disperazione di non arrivare a fine mese ti porta a commettere certi errori”. Allegri parla anche di Pato: “Sarà il nostro primo acquisto della nuova stagione. L’anno scorso non l’abbiamo praticamente mai avuto, mentre per lo scudetto fu decisivo così come Boateng, che ha qualità fisiche e tecniche straordinarie ma può crescere. Anche lui sarà un nuovo acquisto“. Spazio anche a un commento su Ibrahimovic: “E’ un giocatore che si arrabbia molto con se stesso, è molto esigente e cerca di spronare gli altri. Quest’anno dobbiamo responsabilizzarci maggiormente tutti. Gli auguro di fare un buon Europeo“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy