Sei qui: Home » Giovanili » Comi segna, cresce e lascia la Primavera: ecco la lettera d’addio

Comi segna, cresce e lascia la Primavera: ecco la lettera d’addio

Il Milan è arrivato nel pomeriggio di ieri verso le 17 a Gubbio, dove stasera è atteso dall’esordio nelle Final Eight Primavera dalla Juventus (diretta tv Sportitalia alle 21.00, differita Milan Channel con presentazione in studio dalle 23.45). Sarà l’arbitro Juan Luca Sacchi di Macerata a dirigere la partita.

Nemmeno il tempo di sistemare i bagagli e la comitiva si è spostata sul vicino campo dell’A.S.D. Atletico Gubbio per la consueta rifinitura, svoltasi senza intoppi con tutti gli effettivi a disposizione del mister ad eccezione di Mattia De Sciglio, impegnato con la Nazionale Under 21. Anche gli infortunati hanno seguito la squadra, a testimonianza della solidità del gruppo.

Prima di partire per l’Umbria, nel suo ultimo allenamento a Milanello, Gianmario Comi – che l’anno prossimo passerà definitivamente ai “grandi” per raggiunti limiti di età – ha lasciato una lettera nel suo armadietto personale che rappresenta un passaggio di consegne tra “vecchi” e “nuovi” che arriveranno. Questo il testo:

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, continua il pressing su Ziyech: la situazione

“Se vorrai sederti in questo posto, sii degno di indossare la maglia rossonera! Impegnati, divertiti, non trascinarti perchè devi essere consapevole che stai vivendo un sogno. Magari non te ne stai rendendo conto, ma poi lo capirai quando sarà troppo tardi. Quindi vivi questo sogno e dacci dentro! In bocca al lupo da chi si è seduto e chi ha vissuto questo armadietto prima di te. Forza!”.

Oggi, per i ragazzi, è il grande giorno.

(Fonte: AcMilan.com)