Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Dedé, il prescelto se parte (o non parte) Thiago

Dedé, il prescelto se parte (o non parte) Thiago

Allegri ha fatto sapere che al 99,9% Thiago Silva, nonostante le offerte che provengono da mezza Europa, rimarrà rossonero. In una squadra come il Milan però, si deve essere preparati a qualsiasi tipo di colpo di scena e allora ecco spuntare il nome di colui che, qualora Galliani dovesse cedere alle mire di Psg o Barcellona, diventerebbe il perfetto erede del numero 33. 

Classe ’88, Dedè, in patria, viene già tenuto in buona considerazione per il dopo Thiago Silva nella nazionale carioca, con la maglia della quale vanta già alcune presenze. Meno bravo a impostare l’azione rispetto al compagno di reparto ma molto efficace sotto porta sui calci piazzati. Caratteristiche dettate da un fisco imponente che però non ne fanno un velocista nell’uno contro uno. “Credo sia la miglior soluzione restare qui. Sarebbe un grande onore per me rappresentare il Vasco nella Coppa del Mondo del 2014″ aveva dichiarato qualche giorno fa il difensore.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, non solo Ziyech: è caccia al doppio colpo sulla trequarti!

Le carte in tavola potrebbero però cambiare prima del 2014. Galliani, rimasto ammaliato dalle relazioni che Serginho a bordo della Splendid MSC ha portato su Dedè, sarebbe pronto a sferrare un’offerta per superare la concorrenza di Juventus, Inter e Roma, tutte squadre interessate a colui che è stato eletto miglior difensore della stagione. La base d’asta è di 10 milioni, cifra considerata troppo alta dalla dirigenza di Via Turati. Intanto il ragazzo, che non è stato inserito nei convocati per le Olimpiadi  di Londra per via di un piccolo infortunio, è quasi pronto a tornare in campo con la maglia del Vasco, per ora.