Sei qui: Home » News » Ibra: “Voglio l’Europeo, con il Milan ora è tutto a posto”

Ibra: “Voglio l’Europeo, con il Milan ora è tutto a posto”

Zlatan Ibrahimovic sogna di vincere l’Europeo con la Svezia e… di avere meno giornalisti intorno. In ritiro con la sua nazionale, l’attaccante del Milan spiega di essere un po’ infastidito, come riportato dal Corriere dello Sport, dalla numerosa presenza dei rappresentanti dei media. “Ci vorrebbe più tranquillità“, spiega in conferenza stampa. “In questo modo la squadra potrebbe concentrarsi di più sui propri obiettivi“.

Tra gli obiettivi di Ibra, c’è la vittoria dell’Europeo: “Per me, forse, varrebbe più di tutti i titoli che ho vinto fino ad oggi. Vincere con il proprio paese è speciale. E’ un onore giocare per la propria nazionale. Sarebbe fantastico poter vincere con questa maglia e poi tornare a casa e festeggiare con i tifosi“. La presenza dei giornalisti, oltre a distrarre la squadra, può causare anche qualche inconveniente a livello di comunicazione. Come accaduto con la frase di Ibrahimovic sulle finanze del Milan («il problema è che non ci sono i soldi per comprare i giocatori che servono», ndr), che ha creato qualche malumore dalle parti di via Turati: “Sì, c’è stata qualche telefonata dopo le mie parole, ma la cosa fondamentale è che ci siamo chiariti. Dopo tanti anni sono abituato a queste situazioni, l’importante ora è guardare avanti“.

LEGGI ANCHE:  Dybala, il Milan attratto dall'argentino ma c'è un ostacolo

Lo svedese è meno sereno, invece, quando si arriva al capitolo calcioscommesse in Italia: “E’ una vergogna, sono cose che non appartengono al calcio. Se ho mai notato qualcosa di strano? No, io penso solo a vincere tutte le partite. E ho avuto la fortuna di giocare con grandi giocatori e in grandi club. Non ho mai saputo niente di cose del genere. Quello che sta accadendo è piuttosto scioccante“.