Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Carroll, da boutade a “pensierino”

Carroll, da boutade a “pensierino”

La ricerca del vice Ibra è iniziata e il candidato in pole position sembra essere Andy Carroll. Il giocatore inglese è ammirato molto da Piersilvio Berlusconi che negli ultimi giorni ha usato parole d’elogio nei suoi confronti: “Mi ricorda Ibra, mi piacerebbe avere uno così in squadra“. Quello che sembrava solo fantamercato potrebbe diventare realtà, grazie all’abilità di Adriano Galliani.

Il giocatore è in rotta con il Liverpool, il nuovo allenatore Brendan Rodgers è deciso a puntare tutto su Suarez e il giocatore inglese è stato accattonato. Galliani ha incominciato ad intavolare la trattativa con i Reds sulla base di un prestito con diritto di riscatto per la prossima stagione.

LEGGI ANCHE:  Maldini fa impazzire i tifosi del Milan: "Non l'avevo mai fatto in vita mia!"

Nonostante il giocatore sia ai ferri corti con la squadra un suo arrivo in prestito secco e non oneroso sembra difficile. Solo un anno fa l’attaccante è stato pagato 41 milioni di euro e lasciarlo andare via in prestito sarebbe svalutare troppo il bomber inglese. Il mercato è ancora lungo ma è chiaro che per far si che Andy Carroll vesta il rossonero uno tra Robinho e Pato dovrà andare via, il mercato si fa così per comprare un giocatore deve andarne via un altro.