Cassano: “Non credete che sia finita qui: ora il Mondiale”

Antonio Cassano dopo l’Europeo sogna di giocare tra due anni anche il Mondiale in Brasile. “Io credo ancora in questa Nazionale. Non pensate di esservi liberati di me. Il mio obiettivo è giocare il prossimo Mondiale, nel 2014. E sono una testa dura. Vedrete che non mi sbaglio“, dichiara in un’intervista al settimanale Chi, oggi in edicola. Al fantasista barese, e agli altri milanisti che hanno giocato con la Nazionale (Abate, Nocerino e Montolivo), è stato concesso di prolungare la vacanza fino al 24 luglio.

Dopo quella data raggiungeranno i compagni di squadra, che lunedì hanno cominciato la preparazione per la prossima stagione. Intanto, si gode gli ultimi giorni di vacanza. “Fantantonio” si sta riposando in un resort del Brindisino con la moglie Carolina e il figlio di un anno, Christopher, che è alla prima visita nella regione dove è nato suo padre. “E dove avrei dovuto portarlo in vacanza, se non nella mia Puglia? Per lui è la prima volta“.

LEGGI ANCHE:  Il Milan sogna, nel mirino un top del Manchester City

Almeno – sottolinea – respira un po’ di aria buona. Aria sana e forte della terra dove è nato e cresciuto suo padre“. Un’aria che, a questo punto, ci auguriamo restituisca anche a Massimiliano Allegri il 99 più forte e in salute di sempre. Una pedina che, come dichiarato dallo stesso Max, è mancata molto al pur forte e prolifico attacco rossonero. Una pedina che, invece, ha detto e dato molto all’Italia di Prandelli. E allora, Antonio, goditi gli ultimi scampoli di vacanza perché dal 24 si fa sul serio!