Sei qui: Home » News » Galli scommette su De Sciglio: “Tenetelo d’occhio”

Galli scommette su De Sciglio: “Tenetelo d’occhio”

La fascia sinistra rappresenta uno dei punti deboli del Milan. Trattasi di un dato di fatto. Antonini si è affermato tardi e ha dimostrato di non potere recitare il ruolo di titolare inamovibile: spinge senza incidere e, quando non è coperto a dovere, viene saltato in continuazione. Mesbah, in rossonero da gennaio, non è riuscito a garantire continuità di rendimento. Da rivedere.

Didac Vilà, bocciato nel 2011, è tornato dal prestito all’Espanyol. Dicono sia migliorato, ora, dovrà dimostrarlo. Sta di fatto che, finché non lo vedremo in azione, rimarrà un’incognita. Taiwo non si è adattato al calcio italiano, pecca in fase difensiva e in senso del gioco. Verrà utilizzato come pedina di scambio.

Dal momento che la società di Via Turati non possiede denaro da investire, a meno che non si arrivi allo svincolato Poulsen, quale soluzione si potrebbe adottare? Filippo Galli, responsabile del settore giovanile del Diavolo, ha la risposta. Valorizzare Mattia De Sciglio: “E’ un giocatore importante, come gli altri che sono stati aggregati alla prima squadra da Allegri . E’ questo quanto uno degli eroi di Atene ’94 ha affermato ai microfoni di calciomercato.com. Nonostante debba continuare a migliorare, Mattia dimostra qualità e personalità e ha ben figurato quando è stato, durante la scorsa stagione, chiamato in causa. E sa giocare sia a destra, dove è però chiuso da Ignazio Abate, sia a sinistra. Perché non lanciarlo?

LEGGI ANCHE:  Il Milan fa sul serio per Ziyech: prima offerta ufficiale al Chelsea!

Sta di fatto che Allegri avrà (senz’altro) già preso in considerazione l’idea di dirottare Mattia sull’out mancino e, per lo meno durante le amichevoli precampionato, di garantirgli fiducia. Ergo, da domani, capiremo se la tesi di Galli e Max possa avere un seguito. Non ci resta che attendere.