Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Robinho è “incedibile”. Ma se il Malaga…

Robinho è “incedibile”. Ma se il Malaga…

Soltanto qualche giorno fa era stato dichiarato incedibile da Adriano Galliani, eppure la permanenza di Robinho al Milan per la prossima stagione è tutt’altro che scontata. Il passaggio al Santos, su ammissione dell’allenatore Muricy Ramalho, era ad un passo, ma le cessione di Thiago Silva e Ibrahimovic al Psg hanno complicato la trattativa. Ed ora, nonostante le smentite, ad un mese e mezzo dalla chiusura del mercato estivo, il Milan resta alla finestra e attende nuove offerte per il numero 70 rossonero.

Non sono bastati, quindi, i 6-7 milioni di euro più il cartellino del portiere Rafael per assicurare il “ritorno a casa” di Binho. Il Milan sta aspettando offerte più importanti, magari dal Malaga. Resta sempre forte, infatti, l’interesse del club spagnolo per il brasiliano, reduce da una stagione  decisamente al di sotto delle aspettative. Lo sceicco Abdullah Bin Nassar Al-Thani vorrebbe assicurarsi le prestazioni di Binho per la prossima stagione, ma avrebbe giudicato eccessiva la richiesta del Milan, non meno di 15 milioni di euro. La società di via Turati, nell’ottica della riduzione del monte ingaggi, e a fronte di un’offerta importante, potrebbe così decidere di cedere anche Robinho, che guadagna circa 8 milioni di euro lordi a stagione, più bonus.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, i tifosi sorridono: firmerà il contratto nei prossimi giorni!

La dirigenza rossonera, dunque, sta attuando una vera e propria rivoluzione; Raiola ha dichiarato che il Milan continuerà a cedere; Binho ha un ingaggio decisamente importante; il Malaga è pronto a fare una super offerta. Insomma, per ora Binho è incedibile, ma visti gli ultimi sviluppi del mercato rossonero, sarebbe più corretto considerarlo “incedibile”