SM RADUNO LIVE - Conferenza a Milanello - Galliani: "Non sono previsti nuovi soci del club". Allegri: "La rosa è al completo"

SM RADUNO LIVE – Conferenza a Milanello – Galliani: “Non sono previsti nuovi soci del club”. Allegri: “La rosa è al completo”


Inviati per noi a Milanello Christian Pradelli, Daniele Mariani e Piermaurizio di Rienzo, aggiornamenti dalla redazione a cura di Federica Barbi

In chiusura, anche Allegri dice la sua sul mercato: “Oggi la rosa è al completo, poi fino alla fine di agosto si vedrà. Sono contento e sono sicuro che saremo competitivi su tutti i fronti“.

Sull’idea di avere un partner o un socio a fianco del club rossonero, Galliani dichiara: “Il problema è degli azionisti del calcio, perchè questo sport ha richiesto sempre troppi soldi, che ormai gli azionisti non hanno più e non sono più disposti ad investire. Al momento non sono previsti soci nella società”.

Galliani su Ibra: “In queste condizioni, Ibrahimovic non arriverebbe mai in Italia, ci sono ingaggi non compatibili con le casse delle società. Oggi, nel 2012, non sarebbe stato assolutamente possibile comprare Ibra”.

Galliani viene interpellato sul “codice di comportamento”, rinforzato quest’anno: “E’ stato inasprito, abbiamo aggiunto molte cose e mi risulta che stiano facendo lo stesso anche altre squadre. Sia i dirigenti, sia i calciatori, parlano troppo, in generale. Non è solo al Milan, ma in tutto l’ambiente del calcio”.

Allegri parla poi della situazione di altre squadre: “La Juve ha lavorato molto bene sul mercato, andando a rinfoltire la rosa, la Roma ha preso Zeman come allenatore, che può essere un valore aggiunto, il Napoli può avere il vantaggio di essere fuori dalla Champions, e l’Inter sta cambiando molto. Noi rispetto alle altre squadre, insieme alla Juventus, a parte i vecchi senatori andati via, abbiamo cambiato poco e questo è un vantaggio, perchè i giocatori già si conoscono”.

“Il Milan sta facendo molto bene – dichiara Galliani- non vedo tutti questi problemi. I grandi nomi bisogna iniziare a dimenticarli, bisogna trovare i grandi giocatori. Perchè i big vanno dove ci sono societò che offrono più di quanto è nelle nostre possibilità. Per noi è già difficile sostenere la rosa attuale, ma cercheremo di farlo”.

Partendo dall’episodio di Thiago Silva, l’ad rossonero dichiara: “In Italia si sta realizzando quello che avevo previsto anni fa. Fatturiamo molto meno rispetto ai club di Spagna e Inghilterra. Quindi, è inevitabile che il mercato ne risenta. Una volta, i top player venivano tutti in Italia perchè c’erano grandi risorse, ora invece non c’è più la possibilità. Non è solo la situazione del Milan, ma anche delle altre grandi italiane”.

Qualche battuta di Galliani sul mercato: “Non faccio più ipotesi, perchè succedono cose che non sono prevedibili, come l’anno scorso e due anni fa. Potrebbero succedere anche quest’anno”.

Sullo scorso campionato, anche Allegri dice la sua: “Abbiamo perso 8 punti nelle ultime 8 giornate, avevamo lo scudetto tra le mani ma lo abbiamo perso per errori nostri. Dobbiamo avere l’umiltà degli sbagli commessi, e cercare di non ripeterli più”.

“La fascia del Milan è una fascia ambita, parola di Ambrosini, ma è normale che sia così, vista l’importanza della società. Dobbiamo imparare dallo scorso anno, abbiamo perso il campionato soprattutto per errori nostri”.

Per Allegri, “Thiago Silva è un regalo del Presidente, perchè è un giocatore indispensabile e lo scorso anno si è visto. Saremo in grado di lottare in tutte le competizioni”.

Quest’anno, dice Galliani, è un anno in cui abbiamo un gran numero di giocatori nuovi. Dev’essere bravo l’allenatore, insieme alla squadra, a ricreare quel nucleo centrale che adesso non c’è più. La parola d’ordine è proprio nuovo. Nuova squadra, nuovi giocatori, nuove vittorie. Non parlo più di mercato, l’ultimo giorno di agosto comunicherò la rosa completa”.

Per Massimo Ambrosini è importante dover “trasmettere ai nuovi giocatori i nostri stimoli e la nostra identità”.

Prende adesso la parola mister Allegri: “Quest’anno nello spogliatoio del Milan vengono a mancare tanti giocatori che hanno fatto la storia. Sono arrivati giocatori nuovi, tra cui il capitano, e per me questo è come se fosse il primo anno. Ricominciamo da zero”.

Sui rossoneri andati via: “Abbiamo rispettato i desideri di tutti, cercando di accontentarli. Faccio un in bocca al lupo a chi non fa più parte della nostra squadra”.

Galliani pone poi un altro obiettivo, anzi una speranza, per la prossima stagione: “Spero che gli infortuni quest’anno siano minori, perchè la scorsa stagione ci hanno condizionato tantissimo”

E’ Galliani ad aprire la conferenza: “Questo è il 27esimo raduno da quando è iniziata la presidenza Berlusconi. Sono stati degli anni meravigliosi, in cui il Milan è stata la prima squadra in Italia, vincendo più di Inter e Juventus. Credo che i giocatori e la società vadano giudicati in un arco di tempo lungo, e così facendo siamo la squadra più titolata al mondo. Allegri in questi due anni ha fatto più punti di tutti, con il primo e il secondo posto. Da questa stagione ci aspettiamo di vincere il campionato, cercare di fare bene in Champions e in tutte le altre competizioni”.

Tra poco avrà inizio la conferenza stampa di Massimiliano Allegri e Adriano Galliani, alla quale sarà presente anche capitan Ambrosini. All’ordine del giorno, i nuovi elementi della rosa e gli obiettivi della prossima stagione.




Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl