Sei qui: Home » News » Nuovo terreno: -5 all’esordio in Serie A

Nuovo terreno: -5 all’esordio in Serie A

L’esordio del Milan in gara ufficiale, sul nuovo terreno di San Siro, è dietro l’angolo. L’evento si terrà domenica pomeriggio, alle 18.00, quando il Diavolo affronterà la Sampdoria. Rizollato a dovere e formato da un manto naturale su base sintetica. Sono queste le modifiche, in vista dell’annata che sta per avere inizio, apportate alla tenuta della “Scala del Calcio”.

I problemi riguardanti buche, aerazione, gelo, brina, umidità e allagamenti sono stati superati. Il tutto a vantaggio della sicurezza dei giocatori, che potranno evitare cadute degne del ragionier Fantozzi e infortuni causati da agenti esterni. Merito del Consorzio San Siro 2000, che ha sostituito il manto in precedenza presente con l’erba di Bordeaux. Sta di fatto che, in occasione del ritorno dei Preliminari di Europa League, l’Inter ha già sperimentato la nuova distesa di Via dei Piccolomini.

LEGGI ANCHE:  Situazione infortuni, Pioli sorride: tre recuperi per Empoli

Sconfitta a parte, che non ha precluso ai cugini il passaggio del turno, il responso è stato positivo. La sfera rimbalza con regolarità e il rischio tonfi non sussiste. L’unica pecca riguarda il fatto che, durante gli scambi rasoterra, il pallone non ruoti con velocità. Trattasi di un difetto da correggere al più presto, o si può chiudere un occhio?