A 18 anni prende in giro il giornalismo sportivo con false notizie

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ possibile ingannare anche i giornalisti sportivi più “sgamati”. Ce l’ha fatta un diciottenne che per un po’ si è finto procuratore di calcio e, stufo del giochino, ha scritto una lettera per smascherarsi.

Vi scrivo per dirvi che io non sono un agente di calcio. Sono un ragazzo di 18 anni e negli ultimi due mesi sono riuscito ad ingannare tutti voi, idioti e creduloni, con le mie storie false“, ha scritto il ragazzo, in grado di mettere in giro notizie incredibile quanto finte. Gli è bastato aprire un profilo account Twitter, denominandolo @FootballAgent49. Poi in pochi giorni ha accumulato oltre 40mila followers, tra cui alcune testate leader nello sport come Sky, BBC e Daily Mail. E da lì ha cominciato a inventare le storie, come quella del trasferimento di Radamel Falcao García Zárate dall’Atletico Madrid al Chelsea.

Tutto quello che scrivevo era spazzatura – ha scritto ora il finto agente -, ma è stato divertente vedere come il mio profilo sia stato utilizzato come fonte attendibile di notizie. La mia preferita riguarda proprio Falcao: nel giro di poche ore tv e giornali di Spagna e Inghilterra hanno riportato la mia bufala“.

Ora l’account su Twitter è stato chiuso e il ragazzino non cinguetta più. Ma gli è rimasto il tempo per chiedere scusa “al tifoso che ha scritto Falcao 20 sulla sua maglietta del Chelsea”. Sarà, ma è nato un vero e proprio idolo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook