Allegri: “Sfortunati, ma abbiamo giocato col cuore! Kakà? E’ un grande, come Diarra…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Massimiliano Allegri non ha perso il sorriso nemmeno oggi. La sconfitta al debutto stagionale contro la Sampdoria non ha messo di cattivo umore il tecnico rossonero, secondo il quale “i ragazzi hanno fatto il massimo“.

Ai microfoni di Sky, il Conte Max ha analizzato la gara contro la squadra di Ciro Ferrara: “Sicuramente nel primo tempo abbiamo giocato con timore contro una squadra che si è difesa molto bene. Nella ripresa avevamo iniziato bene, abbiamo preso gol sul loro unico angolo del secondo tempo. Non ho da rimproverare nulla ai miei ragazzi, hanno fatto quello che potevano. Loro calciano un angolo e segnano, noi prendiamo portiere e palo“. E ancora: “Il Milan può fare meglio sicuramente, ma credo che ci voglia un po’ di tempo. A volte, soprattutto all’inizio, le partite si vincono anche al primo tiro in porta. E’ normale che bisogna migliorare, poi quello che conta è il risultato. Oggi non abbiamo avuto fortuna. I ragazzi hanno giocato col cuore sino alla fine è buon segnale“.

E su Robinho acciaccato: “Mi è spiaciuto, perchè ho perso una sostituzione“. Non proprio un buon momento sul fronte degli infortuni, visto che anche Zapata,secondo SportMediaset, aveva iniziato il riscaldamento nell’intervallo, ma poi ha richiesto l’interventi dei sanitari.

Ma Allegri guarda avanti: “Vista la diffidenza nei confronti della squadra, credo che oggi abbiamo dismostrato di poter crescere piano piano. Le difficoltà iniziale sono normali, ma con serenità ed equilibrio potremmo iniziare a vincere, già da sabato prossimo”.

A pochi giorni dalla chiusura del mercato, tiene banco l’argomento relativo a Kakà e al suo possibile ritorno: “Ne parleremo con la società, abbiamo cinque giorni di mercato per vedere quello che ci serve e quello che si riuscirà a trovare. Kakà è un campione, ha fatto grandi cose nel Milan, a Madrid ha giocato meno. Diarra? Anche lui è un grande giocatore, ma non è che bisogna essere molto svegli per vedere i grandi giocatori“.

Ai microfoni di Milan Channel ha parlato anche Urby Emanuelson: “Abbiamo fatto alcune occasioni e due pali, ma non è bene iniziare così. I cross per Pazzini? Pazzo ha bisogno di cross e anch’io cerco sempre di poter dare un aiuto, lui è un buon attaccante e andrà servito, anche se oggi è mancata un po’ di fortuna. Sabato sarà molto importante, cercheremo la vittoria a Bologna”.

Sempre a Milan Channel si è espresso Riccardo Montolivo: “Mi sarei aspettato una gara diversa come inizio, soprattutto per il risultato. Abbiamo creato molto nella ripresa, però ci sono cose da migliorare anche se siamo alla prima. C’è da lavorare in tutti i reparti, e adesso mancano un po’ i meccanismi e gli equilibri per una squadra che ha cambiato molto. Ci sono margini di miglioramento e capisco la scontentezza dei tifosi, siamo arrabbiati anche noi”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook