Gargano, l'usato sicuro è sempre di tendenza

Gargano, l’usato sicuro è sempre di tendenza

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Il Diavolo, per rinforzare il centrocampo, sta pensando a Walter Gargano. E’ questa l’ultima idea di Galliani che, pur avendo attribuito ad Allegri la colpa per la sconfitta contro il Real Madrid, non può non capire che il mister necessiti di un rinforzo nella zona nevralgica del gioco.

E il mastino di Paysandù costituisce un’occasione da cogliere al volo. El mota, dopo avere litigato con Mazzarri, è stato da De Laurentiis inserito nella lista dei partenti. Con un’offerta pari a qualche milione, può lasciare Napoli. Il giocatore in questione, classe 1984 e 168 cm per 65 kg, è un incontrista di valore: dispone di aggressività, abilità nell’interdire e inclinazione all’inserimento. Ma non presentando una statura da corazziere, fatica se schierato da vertice basso nel rombo di centrocampo, posizione che al Milan può essere ricoperta soltanto da Massimo Ambrosini e che necessita di un altro interprete.

Sta però di fatto che il braccio destro di Berlusconi, sperando che Allegri riesca ad adattare Gargano al ruolo di play basso, ha intenzione di imbastire una trattativa. Se quest’ultima avesse un esito positivo, sia chiaro, il Diavolo riuscirebbe ad aggiudicarsi un effettivo di rottura in grado di rendere con profitto. Ma non avendo mai El Mota agito da playmaker, dal momento che il Napoli gioca con due centrali di centrocampo, sorgono dubbi circa il fatto che riesca ad adeguarsi al (per lui nuovo) ruolo in cui Allegri proverà a impiegarlo. Certo, può anche darsi che l’uruguaiano riesca ad adeguarsi alle nostre esigenze e a risolverci il problema inerente il centrocampista arretrato, nulla è impossibile. Piano, però, con i miracoli…

[wp_show_posts id="531707"]
Preferenze privacy