SM RELIVE – Sorriso Milan: Zenit, Anderlecht e Malaga sulla strada della Champions League

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Saranno Zenit, Anderlecht e Malaga le avversarie che il Milan, inserito nel gruppo C, dovrà fronteggiare per arrivare agli ottavi di Champions League. Questo il verdetto arrivato dal Grimoldi Forum di Montecarlo. Evitati dunque i pericoli Manchester City e Psg. Avrebbe potuto andare meglio per quanto riguarda la quarta squadra: il Malaga. Girone comunque non proibitivo per il nuovo Milan di Massimiliano Allegri. Mertedì 18 settembre si comincia con l’Anderlecht a San Siro.

 

IL SORTEGGIO IN PILLOLE

– Ricapitolando il Milan è stato inserito nel gruppo C con Zenit, Anderlecht e Malaga.

– L’ultima squadra inserita nel gruppo rossonero è il Malaga

– Fabio Cannavaro deciderà le sorti della quarta e ultima fascia

– L’Anderletcht sarà l’altra squadra che dovrà affrontare il Milan. Evitato anche il Psg.

– Sul palco anche Ruud Gullit cui spetterà il compito di pescare le squadre della terza fascia.

– Il Milan, nella seconda fascia, trova lo Zenit di Spalletti, evitato il pericolo Manchester City.

– George Weah pescherà le squadre della seconda fascia insieme a Mcmanaman.

– Il Milan è stato inserito nel gruppo C

– Inizia il sorteggio!

– Gianni Infantino ricorda le regole della competizione: squadre divise in fasce e impossibile incontrare squadre della stessa nazione.

– Saranno Denis Law e Steve Mcmanaman (ambasciatore della finale del 25 maggio allo stadio di Wembley) a sorteggiare le teste di serie e i rispettivi gironi.

– Si aprono le danze a Montecarlo con le immagini della passata edizione.

– Per il Milan sarà Umberto Gandini, il direttore organizzativo, a seguire il sorteggio a Montecarlo.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook