Allegri sotto esame fino al derby. E Sacchi sponsorizza Mangia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Obiettivo derby. La sensazione è che la fiducia a Massimiliano Allegri abbia una scadenza ormai definita. E la data è quella del 7 ottobre. Troppi impegni fino a quel momento per potere pensare ad un cambio in panchina. Si va avanti con Max e poi, magari approfittando della sosta per la Nazionale, si penserà ad un eventuale avvicendamento dopo la Stracittadina. La conta dice che all’ex tecnico del Cagliari restano quattro partite tra campionato e Champions per cambiare il passo.

Secondo il Corriere dello Sport oggi in edicola, l’esonero di Allegri potrebbe non coincidere per forza con la promozione di Mauro Tassotti. Pur restando questa l’ipotesi più accreditata, scendono le quotazioni di Filippo Inzaghi, visto che il diverbio-lite della scorsa settimana non è piaciuto alla società. Resta in pista Alessandro Costacurta che ai microfoni di Sky ha fatto sapere che “se il Milan chiama…”.

Per ora tutti si stringono intorno ad Allegri e anche il ricorso contro la squalifica inflitta all’allenatore toscana vuol essere un ulteriore segnale di compattezza, più che un doveroso tentativo in sede di giustizia sportiva. Alcune indiscrezioni, infine, riferiscono di un altro tecnico che piace molto ad Adriano Galliani. Si tratta di Devis Mangia, ct dell’Under-21. L’ex allenatore del Palermo ha dalla sua un ottimo sponsor: Arrigo Sacchi, secondo il quale Mangia potrebbe vestire bene i panni della guida rossonera del futuro. Troppo presto, però. Ora si guarda avanti. Almeno fino al derby.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook