“Che prestazione deludente! Ora serve la mano di Allegri…”

Prosegue l’appuntamento di SM con il cronista dei cronisti, il milanista dei milanisti, Tiziano Crudeli! Potete inviare le vostre domande a Tiziano all’indirizzo: q.e.i.m@live.it.

Sconfitta interna contro l’Atalanta: non ha funzionato davvero quasi nulla…

Che prestazione deludente! Penso sia la conferma del fatto che questa squadra non ha un gioco, nonostante le sei amichevoli e le tre sfide di campionato già disputate. Non abbiamo ancora un’identità.

Come giudica la prova di Boateng? Ai più è apparso troppo egoista. Sembra quasi che voglia far il leader a tutti i costi!

Prestazione insufficiente, purtroppo. Ha provato a sfondare per vie centrali, poi laterali, senza mai convincermi. Non mi è piaciuto.

In che modo, a suo parere, si può invertire la tendenza in vista della sfida di Champions?

Dobbiamo cercare di compensare la mancanza di qualità con un’organizzazione di gioco ben concertata. Deve vedersi, ora più che mai, la mano dell’allenatore.

Secondo lei, quindi, Allegri non è esente da colpe…

Certo, come tutti ha delle responsabilità. In una situazione del genere è impensabile trovare qualcuno che possa esser salvato.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy