Ema e Monto d’accordo: “Finalmente una vittoria”

E’ doppiamente felice Urby Emanuelson. Un po’ perché ieri il Milan ha vinto, un po’ perché con il ritorno di Robinho potrà, finalmente, tornare nel suo ruolo naturale di centrocampista esterno. Intanto la sua gioia la affida a twitter: “Abbiamo spezzato il ghiaccio – ammette – questo è nuovo giorno, abbiamo vinto e splende il sole“.

Parla di nuova era e una ritrovata fiducia anche se, per la verità, l’olandese ieri non è stato uno dei giocatori più entusiasmanti. Relegato, per far spazio ad El Shaarawy a sinistra, sulla corsia destra dell’attacco, ha fatto registrare qualche spunto in velocità, un paio di passaggi interessanti e poco più. Simbolo della serata no dell’uomo tuttofare di Allegri è stata l’occasione sprecata al minuto 39: super regalo di Astori, Urby intercetta ma anziché avanzare qualche metro o fornire un buon assist ai compagni tira di tutta fretta e spara altissimo.

Malino anche Riccardo Montolivo che ieri, escluso l’assist per il primo gol del Faraone, non è riuscito a mettere in mostra tutte le sue qualità. Sempre sul noto social network l’ex Fiorentina nle pomeriggio ha però fatto trasparire la sua gioia per la gara contro il Cagliari: “Finalmente una vittoria in casa. Nel nostro stadio, ci voleva! Complimenti ad El Shaarawy per la doppietta”. Ora si aspettano anche le loro prestazione.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy