Galliani: “Pochi paganti? Abolire i turni infrasettimanali”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nuova offensiva di Adriano Galliani contro il calendario della Serie A. In particolare, l’amministratore delegato rossonero ha proposto l’abolizione dei turni infrasettimanali.

Storicamente il mercoledì c’è un 20-30 per cento in meno di pubblico – ha affermato il manager di via Turati -. I turni infrasettimanali vanno aboliti”. A Galliani, sempre attento ai numeri, non dev’essere andata giù la scarsa affluenza di pubblico ieri sera a San Siro: 4.240 paganti, ai quali aggiungere gli abbonati. Un dato troppo basso che fa riflettere e che per prima reazione ha portato l’ad milanista a scagliarsi contro i turni del mercoledì. Da qui alla fine del campionato ci saranno altri due momenti analoghi: il 31 ottobre e l’8 maggio. Meteo permettendo, il clima non sarà poi così avverso. Forse la verità sta nel mezzo: da una parte il giorno feriale, dall’altra una squadra che fatica a macinare risultati e, di conseguenza, a scaldare i tifosi.

Il dato di Milan-Cagliari resta comunque bassissimo. Alla prima di campionato (domenica pomeriggio), contro la Sampdoria, i paganti furono 14.182. Poi con l’Atalanta (sabato sera) il primo crollo a quota 11.145. Ieri la caduta libera dei 4.240 “irriducibili”. C’è la crisi, è mercoledì sera, la squadra non gira: ma da 14.182 a 4.420 la proporzione è abissale. Molto di più di quel 20-30% citato da Galliani.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook