La mossa del capitano: una rimpatriata per raddrizzare la rotta

Nell’ambiente rossonero le cene vanno di moda. Non solo quelle di vertice (ieri due) tra Galliani ed Allegri, ma anche fra compagni. Ieri sera a casa Ambrosini, in occasione del compleanno della moglie del capitano, come riferisce la Gazzetta dello Sport,  è stata organizzata una cena con i compagni di squadra per guardarsi in faccia e “raddrizzare” la nuda, cruda ma vera realtà.

Presente la gran parte del gruppo, esclusi Boateng, De Jong, Emanuelson e Bojan e qualche altro. L’occasione per fare il punto della situazione interno e restare compatti, consapevoli del momento e con la voglia giusta di ripartire, o meglio cominciare sul serio.

Ambro ci mette la faccia e fa il primo passo, un dettaglio che non va sottovalutato dal punto di vista psicologico e motivazionale, ma come necessario confronto che per una squadra in difficoltà come il Milan può sciogliere le perplessità ed aumentare il coraggio.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy