Mesbah confessa: “Ho discusso con Allegri”

E’ restato a Milano dopo un calciomercato in cui in tanti, anzitempo, avevano fatto per lui le valigie. Torino, Marsiglia infine Palermo, queste le squadre che sono state più o meno vicine all’acquisto o il prestito di Djamel Mesbah. Tutte rimaste a mani vuote, il terzino, arrivato a gennaio 2012 via Lecce, non si è mai spostato di un centimetro: ferma e chiara la volontà di essere ancora rossonero.

Dal ritiro della nazionale algerina si alza anche la sua voce: “La mia situazione è chiara. Sono sotto contratto con il Milan in questa stagione e aspiro a fare il massimo per guadagnarmi un posto da titolare“. Intervistato da Le Buteur, dopo la partita giocata da titolare contro la Libia ha poi aggiunto: “La competizione è forte all’interno della squadra, ma cercherò di essere all’altezza“.

I buoni propositi ci sono, anche se, ammette Djamel il rapporto con Allegri non è ottimo: “Si, ho avuto una discussione con il Mister ma non posso dire di più”. L’ottiimismo e la convinzione nei propri mezzi, in un ruolo dove ci sono solo Antonini e De Sciglio, sono già un punto di partenza: “Sono ottimista, con il lavoro, tutto andrà bene”. Questa la formula per convincere gli scettici, allenatore compreso.

 

 

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy