Milan, si tocca quota 150 in Champions

Domani il Milan esordirà nella Champions League 2012/13, sarà una partita speciale perché il Milan giocherà la 150 gara in Europa da quando la Uefa ha rinnovato la Coppa dei Campioni trasformandola nella Uefa Champions League. 

La squadra rossonera è una delle più presenti nella competizione europea, dal 1992-93 il Diavolo ha collezionato molte vittorie, tra cui diverse finali. Come non dimenticare la finale tutta made in Italy tra Milan e Juventus che ha visto trionfare ai rigori la squadra guidata da Ancelotti. La squadra che domani affronterà l’Anderlecht sarà molto differente da quella che ha battuto il Liverpool ad Atene anche se c’è un giocatore in comune, il capitano di mille battaglie Massimo Ambrosini.

Proprio da lui e da i giovani senatori quali Bonera e Antonini si attende una riscossa per sfatare la crisi e anche per vincere per la prima volta sul “nuovo” San Siro. Contro l’Anderlecht è necessaria una prova convincente contro la squadra considerata materasso del girone. Domani non sarà certo una partita importante come le finali giocate negli ultimi anni ma è tempo di pensare al presente e certamente Allegri è d’accordo con noi: ora è importante vincere.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy