Niang, al volante senza patente si sarebbe finto Traoré

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ieri il suo debutto (opaco) nella Primavera del Milan. Oggi l’esordio alla guida nelle vie di Milano. Mbayè Niang arrivato in rossonero nell’ultima settimana del mercato dal Caen, determinato a scegliere ll Milan nonostante le offerte più allettanti dalla Premier League, oggi ne ha combinata una grossa.

Al volante di un’auto del parco-macchine del Milan (pare che l’anno scorso fosse utilizzata da Gattuso) è stato fermato dai vigili urbani nella zona di Piazza della Repubblica. Peccato che Niang sia diciassettenne e quando le forze dell’ordine gli hanno chiesto la patente, la giovane punta non sapendo quale spiegazione fornire ha dichiarato di aver dimenticato i documenti presso l’NH Hotel. “Sono Traorè”, ha poi aggiunto per tentare convincere i ghisa che irremovibili hanno voluto vedere i documenti. Quando Niang, rientrato in albergo per recuperarli dalla reception, ha presentato le sue generalità lo scherzetto è stato presto smascherato …. Quale multa si beccherà il baby-attaccante dal Milan? Salata, c’è da giurarci conoscendo Adriano Galliani, l’artefice numero uno dell’inasprimento del codice etico.

(fonte: Corriere della Sera)

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook