Niang si scusa su Twitter, ma precisa: “Non ho detto che ero Traoré”

Chiedo scusa a tutti i tifosi, a Galliani, ad Allegri e al mio Magnifico Club“. Un tweet probabilmente “suggerito”, visto il perfetto italiano ed enfatizzato da quella M di “magnifico” e da quella C di “club” scritte in maiuscolo. Per Mbaye Niang è tempo di scuse dopo lo spiacevole episodio che l’ha visto protagonista l’altro pomeriggio: una multa salatissima per guida senza patente. Ma il giovane attaccante francese ha voluto anche precisare: “Ho commesso un grave errore…ma non ho mai detto di essere Traoré, ma di guidare la sua vettura“. Ecco i tweet lasciati sul social network dal diciassettene:

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy