Ritorno di fiamma per Ogbonna

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ sicuramente uno dei giovani più interessanti del nostro panorama nazionale e gode già di una certa esperienza grazie alla continuità trovata con la maglia del Torino. Stiamo parlando di Angelo Ogbonna, difensore granata e della nazionale che piace davvero a tanti club.

Secondo alcune indiscrezioni durante il match contro l’Inter, gli spalti dell’Olimpico di Torino hanno ospitato gli osservatori di Manchester United ed Everton. I Toffees in particolare sembrano pronti a fare di tutto per assicurarsi il difensore, stimato molto dal tecnico Moyes. Il presidente granata, Cairo, avrebbe fissato il prezzo in circa 20 milioni di euro, cifra di fronte alla quale si vedrà chi davvero vuol puntare sul centrale difensivo.

Il rinnovo firmato l’anno scorso e che lo lega ai granata fino al 2016 sembra blindarlo da possibili rischi. La realtà però è ben diversa. Ogbonna non si muoverà da Torino a gennaio, ma difficilmente potrà essere trattenuto a giugno. In Italia sono Milan, Inter e Roma le compagini che hanno messo gli occhi sul difensore granata: i rossoneri ne avrebbero bisogno come il pane per il dopo-Thiago Silva, ma a queste condizioni le cifre, visto l’attuale clima di austerity in casa milanista, sembrano già essere proibitive.

La situazione attuale in cui versano le società italiane potrebbe far pensare, per il forte centrale di colore, ad una possibile trattativa che si svilupperà sulla falsa riga di quella che ha portato Nastasic al Manchester City. Infatti, sarà difficile vedere Ogbonna lontano dal Toro in un’altra società italiana, ma c’è un intero campionato da giocare e che può convincere le pretendenti ad un sacrificio a cui Cairo non potrebbe assolutamente dire di no.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook