Un’ora di furore: Nigel c’è!

Applausi per De Jong. Entrato a partita in corso, mentre il Milan si trovava in difficoltà, Nigel ha mostrato grinta e personalità. E ha fatto in modo che il Diavolo, prevalendo a centrocampo, riuscisse a vincere. Già, per sopperire alle carenze della propria difesa, era in mezzo al terreno di gioco che il Bologna aveva cercato di imbrigliarci.

Ma De Jong si è imposto e, posizionatosi sul centro-destra per via dell’uscita di Montolivo, ha garantito solidità. Ha recuperato una marea di palloni, dominando nei tackles, ha corso con intelligenza e ha rimediato un cartellino giallo. Ma va bene così. Nigel ha dimostrato di rappresentare, nello scacchiere di Allegri, una pedina di fondamentale importanza. Menomale che è stato acquistato.

La stagione in corso non costituisce una passeggiata per il Milan, anzi, siamo con regolarità chiamati a lottare e soffrire. Ma per raggiungere le posizioni di testa, possiamo contare sul contributo di un centrocampista che eccelle in interdizione e che dispone di esperienza, Nigel De Jong. Provare per credere.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy