Zambro: “Vicino al Flamengo, sarebbe un’esperienza unica. Inzaghi promette bene e con Allegri andavo d’accordo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Lo scorso 7 settembre a Milan Channel, dopo un lungo periodo di riflessioni e riflettori spenti, non si era sbottonato troppo sul suo futuro, parlando di “momento di attesa, alla ricerca della migliore soluzione possibile per lui e per la famiglia. Sicuramente all’estero”.

Ma a TuttoMercatoWeb Gianluca Zambrotta ha svelato più di un retroscena, raccontando un’opportunità interessante: Sono in contatto con il Flamengo che ha mostrato un forte interesse nei miei confronti, se ne sta parlando e vediamo come andrà a finire. Vivere a Rio de Janeiro sarebbe il massimo, un’esperienza bellissima. Non siamo ancora arrivati ad un accordo, per me e la mia famiglia sarebbe un’occasione professionale e di vita unica. Italia? Ho giocato con due grandissime squadre come Milan e Juventus, preferisco andare all’estero piuttosto che restare qui con un’altra maglia. L’obiettivo è quello di giocare almeno un anno e poi decidere cosa fare nella stagione successiva: ecco perché ho sondato la pista brasiliana”.

L’addio al Milan era chiaro e “concordato” già nel maggio scorso, ma Zambro non rifiuta di rispondere a qualche domanda rossonera: Inzaghi allenatore? Abbiamo fatto insieme il corso a Coverciano, è preparato e lo vedo bene perché capisce di calcio. Allegri? Con lui come con tutti gli altri mister che ho avuto c’è sempre stato un ottimo rapporto professionale. In campionato ci sono alcune squadre più attrezzate per vincere lo scudetto ma negli ultimi giorni di mercato il Milan ha acquistato dei grandi giocatori, se la può giocare. De Sciglio è una promessa con tanta personalità: come successo con Abate anche Mattia potrà presto diventare un punto di riferimento”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook