Abbiati e Villas Boas spalancano la porta a Lloris

Ci sono quei nomi che periodicamente tornano. Tra questi c’è quello di Hugo Lloris, estremo difensore attualmente in forza al Tottenham. La storia del francese accostato ai rossoneri va avanti da diversi anni, ancora da quando giovanissimo si affacciò al grande calcio con la maglia del Nizza. Come ha rivelato lo stesso Adriano Galliani, fu proprio l’attuale numero 1 milanista a bloccare il suo trasferimento a Milano rifiutando, a sua volta, il trasferimento in quel di Palermo.

Lloris finisce quindi al Lione dove trova la consacrazione definitiva conquistandosi la fascia da capitano con la maglia dei galletti. In estate, per 10 milioni di euro, il suo passaggio a Londra. Villas Boas però continua a preferirgli Friedel e le cose con gli spurs vanno tutto tranne che bene per il classe 1986.

Ecco perché, visti anche i dubbi sul rinnovo di Abbiati a fine stagione e la prova poco convincente fornita ieri da Marco Amelia, il suo nome è tornato di moda in quel di Milanello. Il ventenne Gabriel resta un prospetto per un futuro molto lontano, Lloris rappresenterebbe una certezza dalla quale poter ripartire già da gennaio.

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy