Abbiati shock, Montolivo il migliore

ABBIATI 4 – Dopo la straordinaria prestazione di San Pietroburgo, il portiere rossonero sbaglia completamente l’uscita che permette all’Inter di passare in vantaggio. Dopo l’errore sull’uscita il numero 32 sbaglia il passaggio e consegna a Milito l’occasione per il raddoppio. Nel secondo tempo non compie nessun intervento ma l’errore al 3 minuto condiziona tutta la partita.

BONERA 6,5 – Durante il primo tempo il numero 25 annulla l’ex Cassano, Antonio nonostante la notevole capacità tecnica non riesce mai a superare il difensore rossonero. Anche in attacco è propositivo e da a Boateng l’occasione per il pareggio. A inizio primo tempo esce per un infortunio al suo posto Ignazio Abate.

Dal 50′ ABATE 5,5 – La sua prestazione è anonima, sono rare le occasioni in cui spinge, il derby per lui è una maledizione.

MEXES 6 – Troppo aggressivo durante tutta la partita, a metà primo tempo prende un’amonnizione che lo limiterà molto. Durante il secondo tempo la difesa non corre pericoli

YEPES 6 – La sua presenza da sicurezza alla difesa, nonostante il gol subito. A fine partita cerca anche di aiutare l’attacco rossonero alla ricerca del pareggio.

DE SCIGLIO 6,5 – Sul gol di Samuel perde il centrale argentino, durante tutta la prima frazione si spinge in attacco creando molte azioni pericolose per la difesa nerazzurra. La sua prova è comunque positiva esce al 57′ per Robinho.

Dal 57′ ROBINHO 6,5 – Il suo ingresso da più energia all’attacco rossonero, crea una grande palla gol per Pazzini che non arriva sulla palla. Robinho ad ogni palla giocata crea azioni pericolose.

DE JONG 5,5 – Ottimo lavoro di distruzione del gioco, anche lui, come tutta la squadra, troppo nervoso per una partita delicata come il derby. Nella ripresa cerca anche di proporsi ma è troppo impreciso.

MONTOLIVO 7 – La sua migliore prestazione da quando veste la casacca rossonera, gli viene annullato un gol regolare, riesce a dare un gioco al Milan. Nel secondo tempo continua a tentare la soluzione da fuori mettendo in seria difficoltà Handanovic.

EMANUELSON 6,5 – L’olandese si sacrifica molto e recupera molti palloni. Da una sua palla recuperata nasce l’occasione più chiara per i rossoneri, sprecata da Boateng. Riesce sempre a creare spazi nella difesa a 3 disegnata da Stramaccioni. Nella ripresa cerca più volte il tiro ma Handanovic si fa trovare sempre pronto.

BOATENG 5,5 – Meglio delle ultime uscite ma non basta ancora, il tiro non è ancora preciso e spreca l’occasione creata da Emanuelson. Poco preciso nella ripresa, aumentano i suoi inserimenti ma non trova mai la palla.

EL SHAARAWY 6 – L’ottimo stato di forma prosegue ma è meno incisivo del solito, Nagatomo riesce a contenerlo per un tempo. Nel secondo tempo si spegne definitivamente, a parte qualche buono spunto non riesce a incidere sulla partita, esce al 71′ per Pazzini.

Dal 71′ PAZZINI 5,5 – Spreca molte occasioni, riesce a creare spazio per gli inserimenti di Robinho e Emanuelson. Viene ammonito per proteste sull’episodio del mancato rigore su Robinho.

BOJAN 5,5 – Non è la classica prima punta e si vede, su i cross dal fondo non è mai incisivo. Emblematica l’occasione in cui scivola davanti al portiere nerazzurro. Lo spagnolo, nel complesso, disputa una buona partita ma la troppa imprecisione davanti alla porta lo penalizza.

ALLEGRI 6,5 – La partita cambia dopo 3 minuti e Allegri deve adattare il suo Milan. Nel secondo tempo cerca di alzare il baricentro rossonero con l’inserimento di Abate, Pazzini e Robinho. Se il Milan ha perso questo derby non è colpa dell’allenatore toscano.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy