Amelia: “Bravo Candreva, dobbiamo restare uniti. Siamo tutti da Milan”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Scuro in volto ai microfoni di Sky Sport, Marco Amelia spiega come si è potuta generare una serata nera come quella dell’Olimpico: “Antonio (Candreva, ndr) ha fatto un gran tiro, vorrei rivederlo meglio. Ma in questi casi uno fa fatica a capire la traiettoria da subito. Speravo andasse fuori, nel piazzamento non sono stato pronto. Bravo Candreva, per il gol e per la partita. Abbiamo preso due gol, il primo su deviazione, il secondo per questo gol di Candreva e poi il terzo a freddo, nella ripresa. Giocare sul 3-0 per gli altri diventa difficile“.

Sul futuro: “Dobbiamo restare uniti, cercare di giocare di gara in gara, sappiamo le distanze dal primo e dal terzo posto. Sappiamo che dopo l’inizio dell’anno con l’addio di tanti giocatori, sarebbe stato difficile. Ma dobbiamo rimboccarci le maniche, mercoledì c’è il Malaga e poi pensare di recuperare in campionato, punto dopo punto. Bisogna lavorare con molta intelligenza perché sappiamo che ogni gara sarà sempre più difficile“.

Paura?Assolutamente no, altrimenti si va a giocare da altre parti. I ragazzi sono caratterialmente da Milan, quando uno non riesce a trovare i risultati, più che paura perdi fiducia. Alla prima occasione, se ti fanno gol, non è mai facile reagire. Bisogna restare uniti con la società e i tifosi, non dobbiamo pensare ad altro che vivere partita per partita“.

Bonera: “L’ingresso di Emanuelson ha cambiato le cose, è un giocatore che salta l’uomo, che permette di ripartire. In questo momento dobbiamo pensare di migliorare le prestazioni e conquistare i risultati“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook