Ancelotti: “Il Milan è nel mio cuore, ma da qui non mi muovo”

Intervenuto a SkySport24 per presentare in anteprima il nuovo sito Internet, Carlo Ancelotti ha parlato della suo nuova esperienza al Psg e, naturalmente, anche del “suo” Milan.

Il Milan rimane nel mio cuore ma l’avventura che sto vivendo al Psg mi piace molto. Tornare al milan? No, ora sto bene qua – ha spiegato il tecnico di Reggiolo -. Quando sono arrivato al Milan era già tutto organizzato alla perfezione e questo mi ha aiutato molto nel mio lavoro d’allenatore; qui invece stiamo lavorando tanto, è un progetto giovane, una grande sfida“. E a chi gli chiede se vede in Pippo Inzaghi il suo possibile erede, Carletto risponde così: “Inzaghi mio erede? Non ho detto che considero Inzaghi il mio erede, ma sicuramente potrà diventare un ottimo allenatore se manterrà la stessa dedizione e passione“.

Su El-Shaarawy, che sta vivendo un grande momento di forma in rossonero, Ancelotti spende belle parole, paragonandolo a Neymar e promuovendo la coppia formata dal Faraone e Pato: “El Shaarawy è più vicino a Neymar, per caratteristiche.  Sarei curioso di vederlo insieme a Pato, potrebbe essere una coppia di alto livello”. In chiusura, una battuta sul derby che si giocherà domenica sera: “Se vedrò il derby? No perché giocheremo anche noi il nostro derby contro il Marsiglia.. ma tiferò Milan, naturalmente, sempre forza Milan! E speriamo bene!“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy