Baby Petagna si racconta: “Sogno di diventare il più forte”

Protagonista assoluto della sfida di sabato scorso contro il Brescia e autentico leader dell’attacco della Primavera rossonera è Andrea Petagna. Il bomber che non solo segna ma è bravo anche a fornire assist ai compagni, si è raccontato a Milan World Blog: “Sono alto 190 cm ma nonostante l’altezza possiedo sia buone doti tecniche sia una buona velocità. Credo però – ammette – di dover migliorare nell’agilità e nel piede destro”.

L’idolo di sempre è un ex rossonero: “Fin da piccolo è sempre stato Ibrahimovic. Infatti in camera ho tutte le sue maglie, i suoi poster, e soprattutto cerco di migliorare applicando in allenamento ciò che lui ha fatto, tutto, osservando i suoi video”. Sull’interesse che Ajax e Chelsea hanno palesato nei suoi confronti fa spallucce: “Significa che sto migliorando e facendo bene, ma ora credo di trovarmi bene qui e queste sono cose che non riguardano direttamente la mia persona ma il mio agente”.

Il sogno comunque resta quello di emeregere in prima squadra, magari con il migliore amico Bryan Cristante (centrocampista della Primavera, ndr): “Voglio diventare uno degli attaccanti più forti del mondo, e , naturalmente, esordire a San Siro con la maglia rossonera!“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy