Cassano sempre più cuore ingrato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ieri sera Antonio Cassano è stato protagonista della trasmissione Undici condotta da Pierluigi Pardo, l’ex rossonero racconta, ancora, dei suoi dissidi in rossonero e del paradiso interista in cui adesso si è ritrovato. Il giocatore barese non perde occasione per punzecchiare il Milan e attaccare anche le persone che hanno creduto in lui in momenti difficili come Allegri e Galliani.

Ecco le parole di Cassano:”Non mi facevano sentire importante. Volevo giocare, o almeno che fossero chiari con me. So che i tifosi rossoneri mi fischieranno, ma io li ho sempre ringraziati per il sostegno durante i momenti negativi: purtroppo se ho litigato con loro è colpa di qualcuno“. Quel “qualcuno” continua a ritornare nelle frasi del numero 99: “Con i miei ex compagni mi trovo bene, li sento spesso: sono in contatto con Ibrahimovic, Yepes e soprattutto Tassotti. Galliani no, di lui non parlo. Per quanto riguarda Pazzini, non penso a chi abbia fatto l’affare e chi no: lui è un amico e spero possa fare bene, anche se non ci sono più io a dargli i palloni“.

Oltre a Galliani, Cassano fa intendere di aver avuto un rapporto non troppo limpido con Allegri: “Zlatan devo ringraziarlo in particolare, perché se non ci fosse stato lui a sponsorizzarmi non so quanto avrei giocato“. Il talento barese tende a non ricordare tutte le volte in cui Allegri l’ha schierato titolare per riconquistare la nazionale, una scelta che è costata lo scudetto al Milan. Durante tutta la trasmissione si percepisce un senso di astio nei confronti di Allegri e soprattutto di Galliani. Proprio l’amministratore delegato era stato il dirigente più vicino al giocatore dopo la litigata con Garrone e l’aveva accolto nel mondo Milan.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook