Congratulazioni, onorevole Kaladze

Da oggi chiamatelo onorevole. Kakhaber Kaladze è stato eletto deputato al Parlamento della Georgia. L’ex difensore di Milan e Genoa si era candidato nel collegio della sua città Samtredia con la coalizione “Sogno Georgiano”, guidata dal magnate Bidzina Ivanishvili, 153esimo uomo più ricco al mondo secondo Forbes.

Kaladze aveva chiuso la carriera solo qualche mese fa, il 12 maggio scorso in occasione della gara tra Genoa e Palermo. Ora dopo le elezioni politiche, il prossimo appuntamento che lo vedrà impegnato in una campagna elettorale sarà quello delle presidenziali in programma nel 2013.

Per la Georgia l’appuntamento con le urne ha riservato sorprese. L’opposizione di Ivanishvili ha sbaragliato il presidente filo-russo Saakashvili, ottenendo circa il 55% dei voti. Un segno di maturità secondo molti esperti politici in campo internazionale dopo lo scandalo delle torture in prigione che aveva travolto la popolarità di Saakashvili.

La tensione, tuttavia, resta alta anche dopo il voto. I sostenitori di Ivanishvili hanno festeggiato la vittoria in attesa che il nuovo capo del governo avvii le consultazioni. Il complesso sistema elettorale georgiano, però, rischia di generare una situazione di instabilità politica. L’assegnazione dei seggi, infatti, avverrà per 77 posti su base proporzionale, mentre gli altri 73 saranno ripartiti su sistema maggioritario uninominale.

Per Kaladze si tratta comunque della realizzazione di un nuovo sogno. Solo lo scorso maggio aveva spiegato così il suo impegno politico: “Comincio il match più importante della mia vita. Nel mio Paese regna una tale ingiustizia, così tanta gente vive in condizioni di povertà”. Da oggi la Georgia sorride di più. Forse.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy