De Jong sorriso oranje, Niang non salva i mini blues

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quattro vittorie consecutive e l’Olanda si mette alle spalle il brutto Europeo del giugno scorso. Per gli arancioni grande partita in Romania contro la nazionale di Mutu (entrato nella ripresa) e vittoria, netta, per 4 reti a 1. I tulipani ora hanno il primato solitario nel girone D e finalmente De Jong ed Emanuelson possono sorridere.

Il centrocampista ex City, come nella partita precedente, è rimasto in campo 90′ minuti regalando sostanza, aggressività (forse un po’ troppa visto il cartellino giallo) e personalità a un reparto formato da Van Der Vaart e Strootman (ammonito anche lui), il giovane seguito molto da vicino dai rossoneri. Non c’è stato invece spazio per Urby Emanuelson che ha visto la partita dalla panchia. I gol subito al 9′ Lens, al 29′ di Indi, accorcia le distanze Marica per la Romania poi chiude Van Der Vaart.

Disastro norvegese invece per la Francia di Niang (che all’andata aveva vinto 1-0). L’attaccante non è riuscito, nella ripresa, a salvare i suoi. Per lui 30′ minuti a partita già compromessa sul risultato di 4-1 per i padroni di casa. Con il 5-3 finale i piccoli galletti hanno dovuto dire addio a Euro 2013. Per Niang, il più giovane del gruppo dell’Under, ci sarà ancora tempo in futuro.

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook