Dossena era davvero vicino al Milan, che non crede ancora in Paloschi

Ne avevamo parlato più di una volta quest’estate, ma il suo agente, Roberto La Florio, ci aveva esplicitamente richiesto di non mettere troppa carne sul fuoco per non esporre il giocatore ad una sorta di fiera mediatica negli ultimi giorni di mercato, visto che l’eventuale posto se lo giocava con gente come Antonelli, Peluso e altri, poi non arrivati, a cui è stato preferito Didac Vilà. Confermatosi oggetto misterioso anche nella nuova stagione.

Insomma, Andrea Dossena era veramente vicino al Milan, come La Florio ha voluto specificare in un’intervista a Sky Sport, dove il discorso è partito piuttosto da lontano: “Il Palermo? Sono passato a salutare Lo Monaco a Genova, c’è stata una passeggiata con il direttore. Mi ha chiesto qualcosa di Dossena, ma non credo che il Napoli voglia privarsene. Mazzarri ha lottato per avere la doppia coppia di esterni e non credo che ora voglia liberarsi di una pedina. Ne avevano già parlato Milan e Napoli in estate ma non se ne fece nulla perché il Napoli non voleva cederlo“.

Altra storia quella che riguarda Alberto Paloschi: l’attaccante attualmente al Chievo, ma di proprietà rossonera, sarebbe nel mirino del Cagliari di Cellino. Paloschi, da sempre considerato l’erede nato di Pippo Inzaghi, non è mai riuscito a sfondare “a casa”. Che quel precoce gol appena entrato in un Milan-Siena di qualche anno fa, alla prima apparizione a San Siro, lo abbia caricato di troppe aspettative fin dal primo giorno?

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy