E Mexes casca nella maxi truffa delle auto

Auto e calciatori, calciatori e auto. Binomio indissolubile ma anche sforunato per Philippe Mexes, Mirko Vucinic, Matteo Ferrari e Carlo Zotti, protagonisti, loro malgrado, di una maxi truffa che ha coinvolto anche diversi privati cittadini. Secondo il Corriere i giocatori, che al tempo militavano tutti nella Roma, sono cascati nel tranello teso da un concessionario della capitale.

Tutto nasce da una denuncia di un comune cittadino che ha rivelato di aver acquistato due autovetture ma di non essere riuscito, nonostante le insistenze presso il concessionario, a fare il cambio di proprietà. Questo ha fatto scattare le indagini che hanno portato all’arresto di un 43enne pregiudicato. Motivo? Le auto non erano messe in conto vendita, ma erano state concesse in locazione da una società di noleggio a cui, ovviamente, non sono mai state restituite.

LEGGI ANCHE:  Infortunio Kessié, arriva l'esito degli esami: le condizioni

Truffato e ignaro, il francese, che non sta attraversando un grande periodo a Milano, deve incassare anche questa nuova piccola grana e cambiare macchina.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy