Italia bocciata dall’IFFHS. Milan 2° delle italiane

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’istituto di statistica del calcio ha stilato la classifica delle migliori squadre dell’ultimo anno solare (dal 1 Ottobre 2011 al 30 Settembre 2012).  Chiaramente in cima alla lista troviamo il Barcellona di Leo Messi; dietro ai blaugrana troviamo due sudamericane: l’Universidad de Chile e il Boca Junior; quarte e quinte le due squadre di Madrid, prima il Real, poi l’Atletico. Spagna che ancora una volta sbaraglia qualsiasi concorrenza a livello europeo dunque.

Per trovare un’italiana dobbiamo scorrere la classifica uscendo dalla top ten fino al sedicesimo posto, dove si posiziona il Napoli del matador Cavani. Scorrendo ancora un po’ la classifica troviamo finalmente il Milan: al 21° posto a pari merito con Olympiakos, Valencia e Hannover. Posizione non certo degna del blasone della  nostra società ma se andiamo a rivedere la stessa classifica dell’anno passato la squadra si era classificata 23°: quindi volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, il Milan ha scalato due posizioni nel ranking.

L’Inter si posiziona 28° e la Juventus addirittura 34°. Ranking IFFHS che sottolinea per l’ennesima volta quanto la Serie A stia perdendo quell’appeal che nel passato l’aveva fatta soprannominare “miglior campionato al mondo”. Mancano soldi e strutture adeguate: un esempio dell’ultimo periodo è il campo di sabbia del San Paolo di Napoli (che pure è la prima delle italiane) contro la Fiorentina nella prima giornata di campionato.

Ecco le prime dieci classificate del ranking e di seguito le posizioni delle squadre italiane:
1. Barcellona
2. Universidad de Chile
3. Boca Juniors
4. Real Madrid
5. Atletico Madrid
6. Chelsea
7. Bayern Monaco
7. Corinthians
9. Athletic Bilbao
10. Velez Sarsfield
16. Napoli
21. Milan
28. Inter
34. Juventus

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook