“Nelle mani” di Amelia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

I rumors relativi al possibile esordio stagionale per Marco Amelia si sono susseguiti per tutta la settimana e abbiamo avuto modo di documentare queste voci sin dalla giornata di martedì sulle pagine del nostro sito. Le motivazioni che hanno portato a questa scelta sono di diversa natura. Inutile sottolineare come sia certamente in primis la bronchite a bloccare Abbiati, anche se un avvicendamento tra i pali era auspicato e auspicabile viste le prestazioni altalenanti del 32 rossonero. Più giù che su il suo rendimento quest’anno, con un solo vero picco positivo nella vittoriosa trasferta di San Pietroburgo e qualche errore di troppo, specialmente a Udine e nel derby.

Ma quel che tifosi e addetti ai lavori contestano maggiormente a Christian è la scarsa capacità di dar sicurezza ad un reparto zoppicante già di suo per questioni strutturali. Il continuo avvicendamento di centrali e terzini ha di sicuro influito anche sul suo rendimento, ma la mancanza di lucidità nelle uscite e le disattenzioni in fase di ripartenza hanno ‘spiazzato’ e messo in difficoltà la squadra in troppe occasioni. La strepitosa prova da vero capitano e MVP con lo Zenit, non può da sola giustificare una partenza in salita della sua stagione.

La pausa della nazionali e questo stop forzato, potrebbero ridar serenità ad Abbiati e concedere contestualmente la chance ad Amelia di metter in mostra il proprio potenziale. Nelle ultime complicate settimane per il Diavolo, in diverse circostanze Marco ha trovato il modo, ai microfoni di Milan Channel e attraverso il suo profilo Twitter, di provar a ridar fiducia al gruppo con parole quasi da leader. L’ultima apparizione ufficiale coincide con l’ultima giornata dello scorso campionato, contro il Novara a San Siro nel giorno dei grandi addii. A cinque mesi di distanza, a 12 km dalla sua città natale Frascati, in una partita crocevia della stagione, Amelia tornerà a difendere la porta del Milan. Di fronte troverà la Lazio in un match che assomiglia molto ad una stracittadina per un calciatore cresciuto nella Roma come lui. E’ arrivata l’ora di dimostrare Marco!

TWITTER: @fabryvilla84

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook