Sei qui: Home » Copertina » Pato: un rientro, mille dubbi

Pato: un rientro, mille dubbi

Ieri poteva, e doveva, essere la partita di Alexandre Pato, al suo ingresso in campo ci si aspettava una scossa ma Alexandre non è stato in grado di cambiare la partita. Il talento brasiliano non ha ancora i 90 minuti nelle gambe e per questo è entrato solo a partita in corso. Il numero 9 è entrato al 69′ ma non è riuscito a pungere, non ha creato nessuna occasione pericolosa.

Di certo non è entrato in una situazione facile, il Malaga era appena passato in vantaggio e il Milan era in crisi. Pato ha sostituito Constant e si è posizionato dietro a Pazzini, i due hanno provato qualche movimento di coppia ma è stato tutto inutile. Inoltre per un giocatore tecnico come lui neanche il campo è stato d’aiuto, ha messo in difficoltà anche giocatori fisici come Ambrosini e Bonera.

LEGGI ANCHE:  Milan, si allontana l'obiettivo in difesa: sorpasso della Roma!

Alexandre ha mille attenuanti ma non bastano per giustificare una prestazione così anonima. La rinascita di questo Milan passa dai suoi piedi e in questi momenti delicati deve dimostrare di avere più personalità e dimostrarsi il campione che è. Contro il Genoa probabilmente partirà titolare e in quella partita non ci saranno giustificazioni, dovrà dimostrare di valere il numero 9 e di potersi caricare il Milan sulle spalle. Questo è il momento di Pato e, infortuni permettendo, dovrà dimostrare ogni partita di valere quest fiducia.

Twitter: @LorenzoTurati92