Per Guardiola e il Qatar c’è tempo: le Nazionali riaccendono il rossonero

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
R. Vetere (Milan Inter Radio Tv)
R. Vetere (Milan Inter Radio Tv)

Ci siamo ormai abituati, di questi tempi, a raccontare delle vicende rossonere quasi stessimo snocciolando dati negativi di Piazza Affari: risultati negativi (in campo), perdite (infortuni di Pato e Robinho), spread (differenziale in Europa tra le squadre italiane e le più solide tedesche, spagnole e inglesi), cessione di quote societarie. E ancora, in estate: pareggio di bilancio, monte ingaggi abbattuto, tassazione italiana elevata che non permette più certi stipendi…

Il tifoso rossonero, c’è da starne certi, ha imparato a masticare di economia e a destreggiarsi nella giungla dei dati finanziari; abituato a cercare le soluzioni più idonee pur di vedere il proprio club tornare ai vertici.
Chiusa la parentesi, buttiamoci alle spalle i ricordi ancora freschi di un campionato deprimente, e tuffiamoci nell’analisi della sosta che dá spazio alle Nazionali. Un dato è da tenere sicuramente in considerazione: i rossoneri impiegati nelle rispettive Nazionali, hanno centrato il successo. Tutti. La Colombia di Yepes ha strapazzato per 2 a 0 il Paraguay grazie alla doppietta del fenomeno Falcao, l’Olanda di De Jong ed Emanuelson ha superato per 3 a 0 la malcapitata Andorra, e la Nazionale azzurra ha conquistato i 3 punti grazie all’apporto di Montolivo ed El Shaarawy nel finale. Senza dimenticare ovviamente l’Under 21: ennesima vittoria, grazie all’ausilio dell’affidabile De Sciglio, schierato da Mangia sulla corsia di destra.

Uno strano scherzo del destino? Qualcuno potrebbe pensare di si, qualcun altro di no. È evidente come giocatori affidabili, buoni o ottimi che siano, se inseriti in un contesto di squadra funzionante e collaudato, possono anch’essi risultare funzionali alla manovra.

Il mercato di gennaio, in questo senso, potrebbe essere utile, se non risolutivo. Chissá che de Jong non si trovi presto a spalleggiare il compagno di reparto oranje Strootman; l’intesa sembra giá essere ben affinata. Chissá poi che Allegri non abbia preso appunti, e notato come Montolivo continui a sfoderare prestazioni convincenti se impiegato dietro le punte.

TWITTER: @riccardo_vetere

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook