Satta a muso duro: “Non sono la causa dei mali del Milan”

Gossip e calcio. Due mondi che spesso si tangono o si incrociano. Dando origine, ancora più spesso, a voci, pettegolezzi e pure a qualche interpretazione più o meno fantasiosa su quanto si vede realmente sul terreno di gioco.

Ne sanno qualcosa Kevin Prince Boateng e Melissa Satta, la coppia della scorsa estate, fotografata ovunque: in barca, a passeggio, in spiaggia, con tanto di paparazzi scatenati in giro per il mondo e qualche cinguettio su Twitter. Succede poi che il centrocampista del Milan attraversi un periodo negativo, con un rendimento decisamente al di sotto dei suoi standard. E allora si associano le gare opache del Boa alle “distrazioni” della vita privata. Ci può anche stare, ovviamente. “Son ragazzi”, direbbe qualcuno, ricordando anche le recenti voci di presunti corteggiamenti telefonici di Cristiano Ronaldo all’ex velina, ma anche alle prove di anelli pre-matrimoniali nelle boutique di via Montenapoleone.

Illazioni alle quali Melissa Satta ha voluto replicare in un’intervista a Sky: “Io sarei la causa di tutti i mali del Milan? Si tratta di una vera e propria assurdità. Da tifosa rossonera mi dispiace molto, ma non si può essere sempre primi nella vita”. Quindi qualche precisazione sull’intimità col fidanzato ghanese: “Io e Kevin siamo una coppia normalissima. Non è certo colpa mia se la squadra sta andando male. Qualcuno la pensa diversamente? Ce ne faremo una ragione”. Arrivederci alla prossima paparazzata.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy