Spalletti e Criscito caricano la sfida: “Possiamo battere chiunque”

Crisi di gioco e di spogliatoio. Lo Zenit, forse più dei rossoneri, deve ritrovarsi e per farlo, come ha ammesso il tecnico Luciano Spalletti in conferenza stampa, punta tutto proprio sulla sfida di domani: “Quella contro il Milan è la partita dell’ anno non possiamo fallire altrimenti il nostro cammino diventa molto difficile. In questo momento stiamo giocando al di sotto delle nostre possibilità. Se giochiamo al meglio possiamo battere chiunque.

Questa la fotografia che il tecnico ex Roma fa dei suoi avversari: “Il Milan in questo momento e un pò come noi, anche loro sono un pò al di sotto delle loro possibilità. In questa competizione però certe qualità si possono ritrovare”. Sulla strategia da usare e Witsel (ex sogno rossonero): “Contro il Milan dovremo essere aggressivi e fare gol. Witsel è a disposizione e se conferma quanto ho visto ieri sarà utilizzato, ma non dobbiamo dare troppa responsabilità a chi e’ appena arrivato”.

Quasi sicuro del posto da titolare, nonostante un brutto colpo subito allo zigomo che lo constringerà ad usare un’apposita maschera, è Mimmo Criscito: “Domani sarò disponibile. Giocare contro una squadra italiana per me ha un fascino particolare. Sia noi che il Milan siamo in un brutto momento noi vogliamo riscattare la brutta sconfitta di Malaga“. Sull’attacco rossonero avvisa i suoi: “Conosco El Shaarawy da tanto tempo e vedo che si è preso il Milan sulle spalle, ma dobbiamo stare attenti a tutti gli attaccanti rossoneri e giocare molto concentrati”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy