Abate e Constant, raggi di sole sulle fasce

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tra le sorprese del successo di ieri pomeriggio, figurano le prestazioni dei terzini, Ignazio Abate e Kevin Constant. I due, per interpretare con successo il 4-2-3-1, erano chiamati a una prova di sostanza: avrebbero dovuto garantire equilibrio e solidità, dedicandosi in prevalenza alla fase di copertura e spingendo con parsimonia, ma con decisione e cognizione di causa. E così è stato. 

Sulle fasce, il Milan ha dominato. Merito degli esterni di difesa che, con aggressività e determinazione, hanno vanificato i tentativi dei dirimpettai e favorito le volate di El Shaarawy ed Emanuelson. Ma non finisce qui. Ignazio e Kevin, pur partendo bloccati, non hanno rinunciato a salire, assicurare dinamismo e agire in simbiosi con i trequartisti laterali. Il tutto, sia chiaro, senza sbilanciare la squadra. 

Se Abate è riuscito a dispensare traversoni con regolarità e a firmare l’assist del 4-1, Constant ha a più riprese saltato l’uomo e messo in luce doti tecniche da non sottovalutare, dimostrando di esprimersi al meglio fungendo da terzino sinistro. Sta di fatto che la nuova coppia è ora chiamata a confermare i miglioramenti registrati durante la gara contro il Chievo. A partire da martedì.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook