Abbiati: “Potevo fare meglio. La dedica di El Shaarawy? Lui è sempre più importante”

Mea culpa di Christian Abbiati nel dopo-partita di Napoli-Milan. “Potevo fare meglio“, ha ammesso il portiere rossonero, che, provocato dai commentatori di Sky sull’1-0 di Inler, ha precisato: “Il gol di Inler? Ha avuto una traiettoria strana, andava verso sinistra poi appena ha superato Acerbi è andata verso destra, ma quando prendi un gol così è sempre colpa del sottoscritto. Non cerco scuse, ma se si vedesse l’inquadratura dietro la porta...”. Poi su Philippe Mexes: “Superficiale? E’ solo un’apparenza, ha fatto una buona gara e Cavani ha avuto solo un’occasione”.

Dedica di El Shaarawy: “La squadra oggi ha giocato bene, non è facile subire due gol al San Paolo e avere questa reazione. Stephan è giovane, sta dimostando il valore con la maglia del Milan. Ha tutta una carriera davanti, è al primo anno da titolare e ha fatto più di dieci gol. Aiuta la squadra anche nella fase difensiva, ed è molto importante”.

Infine, una domanda sulla mancanza di un leader carismatico “alla Gattuso”: “E’ una squadra veramente ringiovanita. Solo io, Ambrosini e Yepes superiamo i trent’anni. Ci sono mancati risultati, ma la squadra anche oggi ha giocato bene e ha meritato il pareggio”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy