Ci (ri)siamo: Palermo e Toro sulle tracce di Mesbah

Djamel Mesbah conteso tra Palermo e Torino. Il terzino rossonero, utilizzato durante quest’inizio di stagione da Allegri soltanto in occasione della trasferta del Friuli, continua a giostrare tra panchina, tribuna e infermeria. Ed è stato inserito nella lista dei partenti. Il prezzo fissato per una sua cessione non supera i 4 milioni di euro, ma la dirigenza di via Turati si accontenta anche di una comproprietà o di un prestito con diritto di riscatto. 

Sta di fatto che Zamparini, al fine di regalare a Gasperini un esterno di spinta, ha intenzione di contattare al più presto Galliani e intavolare quella trattativa che ad agosto era sfumata per via della volontà del giocatore. Volontà che, a forza di assistere agli incontri del Milan da spettatore, può essere mutata nel corso dei mesi e contribuire alla chiusura dell’affare.

Ma attenzione al Torino, in cerca di interpreti dell’arrembante 4-4-2 di Ventura. Trattasi, quest’ultima, di un’ipotesi da non sottovalutare: in uno schema che ponga l’accento sui laterali e sulla corsa, Djamel sa esprimersi al meglio, dal momento che può mettere in mostra le proprie abilità nell’inserimento. Ecco perché il Palermo, a oggi in vantaggio nella corsa a Mesbah, non ha il diritto di parlare di trattativa conclusa…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy